Ricerca nel sito

Bioclimatologia Medica

Bioclimatologia - Definizione

La bioclimatologia si interessa dell'analisi teorica e dello studio dei rapporti che intercorrono, in periodi di tempo piuttosto lunghi di norma almeno trenta anni, tra gli eventi atmosferici e gli organismi viventi, sia nel loro ambiente sia altrove, per studiarne il maggior numero di effetti, sotto l'aspetto fisico, fisiologico, patologico, preventivo e terapeutico.


Classificazioni climatiche

Sono stati molti i tentativi operati da vari Autori volti a proporre soddisfacenti classificazioni climatiche avendo come piattaforma di riferimento il sistema climatico globale. In sintesi:

  • classificazioni a carattere zonale;
  • classificazioni basate su un fattore dominante o limitante;
  • classificazioni su base genetica;
  • classificazioni quantitative.

Tra le varie classificazioni della distribuzione dei climi sulla Terra, particolare successo ha avuto la classificazione quantitativa proposta dal grande climatologo Wladimir Koppen, ancora oggi ampiamente accettata. Di seguito vengono elencate ulteriori classificazioni del complesso meteoclimatico su base cronologica, spaziale e biologica.


Nell'ambito della meteoclimatologia si considerano le seguenti scale cronologiche partendo dalla scala più breve a quella più lunga

SCALE CRONOLOGICHE

SCALE METEOCLIMATICHE

Un secondo Scala meteorologica
Un minuto  
Un'ora  
Un giorno  
Una settimana  
Un mese Scala stagionale
Una stagione  
Un anno Scala climatica
Un decennio  
Un trentennio Periodo climatico medio
Un secolo  
Un''era Scala paleoclimatica
Storia  
Preistoria  
Era geologica  


Nella tabella seguente vengono riportate le scale spaziali partendo dalla scala più piccola a quellal più grande - Scale spaziali:

SCALE SPAZIALI

SCALE METEOCLIMATICHE

Un nanometro Micrometeoclimatologia
Un millimetro  
Un centimetro  
Un metro  
Decine di metri  
Un chilometro  
Decine di chilometri Topometeoclimatologia
100/300 chilometri Mesometeoclimatologia
Scala regionale Macrometeoclimatologia
Scala continentale  
Scala emisferica  
Scala globale  

 
Nell'ambito della biologia vengono prese in esame le seguenti scale biologiche partendo dalla struttura più semplice fino a quella più complessa:

SCALE BIOLOGICHE
Molecole
Cellule
Tessuti
Organi
Organismi
Popolazioni/Comunità/Ecosistemi
Biomi
Biosfera


Un cenno infine ai biomi cioè l'insieme di animali e vegetali che vivono in determinati luoghi o ambienti geografici conseguendo un elevato grado di adattamento all’ambiente naturale che li ospita, con particolare riferimento alla flora ed al clima. Si distinguono biomi terrestri e biomi dell'idrosfera. L'identificazione di un bioma terrestre si basa sulle specie proprie e su caratteristiche climatiche, geografiche, di latitudine  e di altitudine dell'ambiente:

PRINCIPALI BIOMI

Taiga
Foresta temperata o decidua
Foresta di conifere
Prateria
Tundra
Deserto
Savana tropicale
Foresta equatoriale